allergic to me, honey.
Dead Man’s Bones

Yep.

Comunque io penso che uno sul suo blog può metterci quello che vuole eh.
Se volessi mettere solo foto di me stessa potrei pure farlo, solo che non ho abbastanza autostima (dopo aver visto certe foto di fighe, poi).
Che ogni cosa che posti sia qualcosa che rispecchia il tuo carattere.
Tipo io un’ora fa ho scritto uno dei post più stupidi che potessero esserci, proprio insulso, ma tanto è il mio blog, che me ne frega.
Al massimo il numero dei miei follower si ridurrà drasticamente (anche se tanto di quelli che mi seguono, solo ‘na decina mi legge sul serio, compresa la mia migliore amica, e magari ho detto anche un numero troppo alto).
Resta il fatto che una persona può fare quel cazzo che vuole col suo blog, tipo io avrò cinquemilamiliardi di post perché mi piacciono un mucchio di cose, poi spesso rebloggo tre/quattro volte la stessa cosa, perché me ne sono innamorata.
Poi vado a periodi, come adesso sono fissata con Emma Stone e The Amazing Spider-Man, avrò rotto le palle a tutti, ma io sono abbastanza una rompi palle.
In realtà non so qual è lo scopo si sto post.
Immagino che bere una tazza di caffè a mezzanotte passata non abbia giovato alla bella dormita che avevo intenzione di farmi.
Domani devo svegliarmi presto, vado a Venezia.
Tra poco più di un mese ricomincia la scuola e sarò sempre là. Ma devo accompagnare mia sorella a vedere la scuola che inizia l’anno prossimo (comincia il Liceo Artistico, cara).
Va bene dai, pongo fine a sto discorso senza senso.
Siete tutti bellissimi.
Ciaop.

(Fonte: owlturdcomix, via ilsoledimaggio)

"Sono pigro per correre di mio, figuriamoci se corro dietro le persone. Scappate pure, che magari inciampate e cadete di faccia."
La logica del cappellaio matto. (via diariodiunaspirantesuicida)

(via ilsoledimaggio)

Poi, a mezzanotte, inizi a discutere con uno dei tuoi amici più stretti su dove sia nascosto il pippi degli alberi (chiamandolo proprio “pippi”).

darksilenceinsuburbia:

Miyoko Ihara

Misao the Big Mama and Fukumaru the Cat

If you love a good cat photo, Miyoko Ihara's images of her grandmother and beloved cat will not disappoint you. From working in the fields to taking naps, these two are inseparable. Ihara not only explores the amazing bond between human and animal, but also tells the story of her elderly grandmother's life in Japan and the daily tasks she pursues. These images can be found in the beautiful book “Miyoko Ihara: Misao the Big Mama and Fukumaru the Cat.”

text by Anna Capurso

cross-connect:

Tatiana Kazakowa is an illustrator and digital artist from Moscow, Russia. She employs traditional techniques then enhances them digitally. She’s seamlessly combines subjects of traditional and new, mixed animals, floral blooms and UFO’s with Japanese elements in wonderful landscape in effort to create a whimsy effect with great details.

Visit her Behance portfolio.

Posted to Cross Connect by Margaret

lustik:

Black rhino - Sophie Standing.

Lustiktwitter | pinterest | etsy

duradentromoltopiudiquelchebasta:

i actually have a good number of followers but everyone ignores me so it feels like i actually have 4

:)

"Dimmi, mia cara, un cuore può ancora spezzarsi una volta che ha smesso di battere?"
La Sposa Cadavere.   (via stringimipiuchepuoi)

(via youweremylightinthedark)

"A guardarlo sembra felice, ma c’è qualcosa di malinconico persino nei suoi sorrisi."
Tris, Divergent. (via sheislosingherself)

(via youweremylightinthedark)